Cristina Chiabotto spiega perchè la figlia si chiamerà  Luce

Cristina Chiabotto spiega perchè la figlia si chiamerà  Luce

Cristina Chiabotto al nono mese di gravidanza ha iniziato il countdown per il parto. Aspetta con ansia la sua bambina fortemente voluta con il marito Marco Roscio. A Gente, che le regala la cover col pancione, l’ex Miss Italia 34enne spiega PERCHÉ la sua prima FIGLIA SI CHIAMERÀ LUCE. [Cristina Chiabotto spiega perché la figlia si chiamerà Luce]Cristina Chiabotto spiega perché la figlia si chiamerà Luce La piccola bascerà i primi giorni di maggio, il periodo di gestazione ‘scade’ il 4. CRISTINA CHIABOTTO non sta più nella pelle, attende con trepidazione di poter stringere la neonata tra le braccia.  “SI CHIAMERÀ LUCE, un nome che adoro e che mi sono tatuata sul polso il giorno del mio trentesimo compleanno, quasi cinque anni fa”, svela al settimanale.

La bionda racconta il motivo per cui questo nome significhi tanto per lei: “Ero sulla mia isola del cuore, Formentera, e lì ho voluto suggellare con il tatuaggio l’inizio di una nuova consapevolezza. LUCE è un nome dolce e un augurio per la mia bambina: quello di avere una serenità profonda, da trasmettere agli altri”. L’ex Miss Italia al nono mese di gravidanza ha iniziato il countdown per il parto “Il secondo nome che le daremo è Maria, in onore della mia nonna che amavo tanto e che è scomparsa nel maggio dello scorso anno per il Covid - aggiunge la Chiabotto - Avere un figlio era un progetto di vita che mio marito Marco e io cullavamo da un po’. Appena abbiamo ritenuto fosse arrivato il momento giusto, sono rimasta incinta. Credo che sia un segnale che arriva dall’alto, un messaggio di speranza che mi ha dato un’iniezione di gioia pura in un momento come questo, così particolare e complicato per tutti”. 

Fonte: http://feedproxy.google.com/~r/gossipnews/news/~3/AYA9kS3u1mM/cristina-chiabotto-perche-figlia-si-chiamera-luce-news.html

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: