Dayane Mello, racconto horror sull'infanzia: 'Denutrita e piena di pidocchi'

Dayane Mello, racconto horror sull'infanzia: 'Denutrita e piena di pidocchi'

Dayane Mello si apre totalmente al GF Vip. Il suo RACCONTO sull’INFANZIA vissuta in Brasile è HORROR: sconvolge tutti nella Casa e fuori. “Ero denutrita, sporca e piena di pidocchi”, svela, ricordando l’estrema povertà in cui ha vissuto. [Dayane Mello, racconto horror sull’infanzia: ‘Denutrita e piena di pidocchi’]Dayane Mello, racconto horror sull’infanzia: ‘Denutrita e piena di pidocchi’ La mora 31enne porta i traumi legati alla sua infanzia dentro, ferite difficili da rimarginare. La sua è una storia carica di dolore che commuove il pubblico. Era sola e senza l’affetto dei genitori: la sua unica compagnia il fratello, a cui è ancora molto legata.

“Mia madre ha avuto 10 figli. Vivevamo in una casetta delle dimensioni della sauna di questa Casa al GF Vip con altri tre fratelli senza mangiare per una settimana. Lei faceva la prostituta. Io ero piena di pidocchi, tutta sporca e magra magra. Mi ricordo vagamente che mia madre arrivava una volta a settimana, ogni volta con un uomo diverso, e ci portava da mangiare. Poi andava via”, rivela la sudamericana nelle clip che Alfonso Signorini le mostra al reality, durante la tredicesima puntata dello show. La modella brasiliana si apre e commossa, in lacrime, svela tutto al GF Vip “Abbiamo vissuto la fame e la povertà. Stavamo diventando dei delinquenti, andavamo a rubare al supermercato. Mio padre venne a prendere Giuliano, non me. Ma quando mi vide capì che ero sua figlia. Mia madre? L’ho perdonata, mi ha insegnato la vita”, sottolinea ancora Dayane.

In studio Signorini prega la modella, commossa e in lacrime, a ripercorrere la sua storia anche in diretta tv. DAYANE MELLO confessa ancora: “Ricordo le difficoltà della mia infanzia e i ricordi belli con mio fratello, Giocavamo a football fino a tarda notte perché non c’era ordine e non c’erano orari. Mangiavamo riso crudo, un po’ di frutta regalati dalle persone. Per me è difficile ricordare questi momenti. Il mio passato mi ha segnato, i segreti della mia nascita non sono mai stati svelati”. A sopresa arriva il videomessaggio del fratello Giuliano, a cui è molto legata “Non avendo avuto una mamma, oggi con lei ci sentiamo ma sono chiacchierate atipiche. Mi dice che mi ama, ma io non la sento questa cosa. Mi sconvolge. L’ho perdonata perché non so cosa ci sia stato nella sua vita, sicuramente non è stata facile. Mia madre ha lo stesso uomo da trent’anni, lavora in una scuola e ho altri fratelli. Ma quell’uomo mi ha picchiato quando sono stata con lei due giorni e da allora non l’ho mai più visti. Stava picchiando mia sorella, poi ha picchiato mia madre e mi ha dato una botta un faccia quando ho cercato di allontanarlo. Dopo quell’episodio il nostro rapporto è finito. Due anni fa mi ha cercata perché vuole conoscere mia figlia Sofia e prima o poi gliela farò conoscere”, racconta. La modella 31enne ricorda un episodio vissuto insieme a lui E’ provata dal suo percorso. E’ però convita di essere nata frutto dell’amore, nonostante tutto. A farla sorridere arriva il videomessaggio del fratello Giuliano. “Ciao Dayane, sei bella come sempre. Mi manchi tantissimo, ti guardo nella tv e mi piaci molto. Ti amo e sei molto importante per me”, le fa sapere. Alfonso le chiede di condividere un ricordo con lui, la Mello finalmente sorridente rivela: “Una volta siamo andati ad Amsterdam io e lui senza soldi. Abbiamo dormito in stazione perché la mia carta non funzionava. Lui mi diceva che la nostra situazione sarebbe cambiata e così è stato”.

Fonte: http://feedproxy.google.com/~r/gossipnews/news/~3/uB2ehJcrp2A/dayane-mello-racconto-horror-infanzia-news.html

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: