Diletta Leotta e Can Yaman: la madre dell'attore dà  la sua benedizione alla coppia

Diletta Leotta e Can Yaman: la madre dell'attore dà  la sua benedizione alla coppia

Diletta Leotta e Can Yaman sorridono felici insieme alla MADRE dell’ATTORE turco. Guldem dà la sua benedizione alla coppia, pubblica un selfie insieme alla conduttrice e il figlio e scrive parole dolcissime alla 29enne e al 31enne, in Turchia, a Istanbul, insieme a lei e al resto della famiglia. La bionda siciliana è volata sin lì per conoscere i parenti del fidanzato e far breccia nei loro cuori, evidentemente c’è riuscita. [Diletta Leotta e Can Yaman: la madre dell’attore dà la sua benedizione alla coppia]Diletta Leotta e Can Yaman: la madre dell’attore dà la sua benedizione alla coppia I gossip raccontavano di screzi tra Can e la mamma proprio a causa del legame con la Leotta, la foto postata dalla donna sul suo profilo Instagram smentiscono a gran voce i rumos. “Mia figlia e mio figlio”, sottolinea Guldem a commento dell’immagine postata. Un cuoricino rosso arricchisce ancora di più le sue parole. La conduttrice 29enne in Turchia conosce la famiglia del 31enne Il legame tra DILETTA LEOTTA e CAN YAMAN diventa ogni giorno più importante. La presentatrice sportiva in Turchia si gode giorni di completo relax con l’uomo che le ha rubato il cuore. I due sono innamoratissimi L’attore più desiderato del momento, grazie al successo di Daydreamer e di Mr Wrong, soap che l’hanno visto protagonista e hanno raggiunto picchi di share vertiginosi, è pazzo della sua sensualissima siciliana. La bionda è pazza di felicità insieme al fidanzato In barca i due, mentre navigano nello stretto del Bosforo, che unisce il Mar di Marmara al Mar Nero, osservano romantici tramonti spettacolari. Sullo yacht ci sono anche i parenti dell’artista turco che brindano all’amore e, forse, chissà, alle imminenti nozze tra Diletta e Can.

Fonte: http://feedproxy.google.com/~r/gossipnews/news/~3/uWNfMeMWbc0/diletta-leotta-can-yaman-madre-attore-news.html

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: