Elisabetta Gregoraci e Pretelli, i ruoli si invertono: ora è lui che frena

Elisabetta Gregoraci e Pretelli, i ruoli si invertono: ora è lui che frena

Elisabetta Gregoraci e Pretelli infiammano il GF Vip. Dopo giorni in cui Pierpaolo ha cercato di ottenere di più dal rapporto, ora i ruoli si invertono ed è lui che FRENA. In un nuovo lungo dialogo l’ex velino 30enne dice alla showgirl 40enne che, non potendo al momento avere di più, deve capire come gestire le sue emozioni per lei. [Elisabetta Gregoraci e Pretelli, ruoli si invertono: ora è lui che frena]Elisabetta Gregoraci e Pretelli, ruoli si invertono: ora è lui che frena Pierpaolo raggiunge Elisabetta sul divano, lontano dagli altri. La mora soffre per un dolore alla schiena, ma ha voglia di scambiare parole con lui, durante la giornata più distaccato del solito. “Ero venuta qui per ascoltare la musica. Ieri mi hai detto una cosa bella, l’ho detto anche in Confessionale. Hai detto che mi hai preso per mano e non volevi che andassi, sei stato molto carino e molto vero, ma lo sei sempre. Ho detto che per me sei un punto di riferimento, ma ho aggiunto anche: ‘Non so se io lo sono per lui’. Gli ho detto: ‘Chiedeteglielo’. Non l’hanno fatto? Lo sono?”.

“Tu vieni sempre prima in tutto: ti ho sempre visto come più di un punto di riferimento, ma c’è dell’altro, che però ora non è possibile…”, replica Pierpaolo. Poi nota un particolare: “Stavo vedendo che il braccialetto che ti ho dato non l’hai più messo…”. “Perché ho paura di rovinarlo, mi cade sempre perché è largo. Me lo voglio portare intatto, ho paura di perderlo”, gli spiega Eli. La showgirl lo ha visto più distaccato, l’ex velino gli spiega le sue sensazioni La calabrese torna sul rapporto con PRETELLI: “Qui dentro non sarebbe stata la stessa cosa per me senza di te perché sei bello e sano. Te lo dico con tutto il cuore”. “Io l’ho sempre detto. Quando passavano gli aerei ho pensato: ‘Lo farei anche io’. Un Boing con su scritto: ‘Sei la cosa più bella del mio GF’. L’ho detto tre settimane fa. Ti ho sempre messo davanti a tutto”, gli sottolinea il ragazzo. I due, nonostante le parole, non smettono di toccarsi e sfiorarsi continuamente Elisabetta chiede preoccupata: “E ti sei pentito?”. Pierpaolo afferma di non esserlo affatto: “Io non mi pento mai, è la verità. Lo rifarei, se le scelte le ho fatte è per un senso, è giusto sia andata così a prescindere da tutto, aerei non aerei e clip varie. Ho vissuto tutto in maniera bella e super naturale: ho provato belle emozioni con te. Ti dico la verità: probabilmente se non ci fossero stati tutti i paletti che giustamente tu mi hai posto, sarebbe stato un rapporto in crescendo e mi sarei innamorato di te. Ne sono sicuro. Ma dato che non c’è chiarezza, questo lo fatto crescere, certo, ma in maniera decelerata. Io metto sempre la quinta, così ho messo la prima e per me è difficilissimo, sono uno che parte subito. Sono andato avanti con calma con qualche accelerata che sarebbe stato meglio non ci fosse stata. Invece questi due giorni ci ho pensato tanto”. Il 30enne ha tanti dubbi perchè sa che per ora non può avere nulla di più dalla mora “Abbiamo parlato tanto…”, gli fa eco la Gregoraci. Nelle ultime due notti entrambi non hanno dormito. Pierpaolo svela quel che pensa, dopo i confronti precedenti: “Ho pensato: è inutile che vado avanti da solo. Giustamente se tu hai delle cose tue e non puoi andare avanti… L’affetto per te è importante per me, quindi se non posso avere quello che cercavo io, può essere qualcos’altro. Magari per questo oggi ero più freddo, sto lavorando su me stesso, sto cercando di trasformare tutto. Non ho nulla contro di te: è solo una cosa mia”.

I due si abbracciano a lungo e rimangono in silenzio. Elisabetta, in nomination, teme di uscire. “Ti sentivo stanotte, ti ho chiamato, ma non mi hai sentito. Ho male forse per le tensioni, non dormo. Penso alle cose che mi hai detto, a questo GF, sto facendo un po’ il resoconto di tutto. Uscirò di qui che o avrò bisogno di due mesi di psichiatra o che sono più forte di prima. Qui non stacchiamo mai”, dice. “Quando uscirai che farai?”, le domanda il modello. “Starò con mio figlio”, risponde lei. Non tornano sulle parole dette, anche se continuano a rimanere l’una vicino all’altro.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: