Festa al ristorante durante il lockdown: l'ex gieffina vip Elisa De Panicis nella bufera

Festa al ristorante durante il lockdown: l'ex gieffina vip Elisa De Panicis nella bufera

L’ex gieffina vip Elisa De Panicis finisce nella bufera per aver organizzato una FESTA al RISTORANTE a Milano DURANTE il LOCKDOWN. Aggira i divieti anti Covid della zona arancione, la Lombardia, e incurante condivide sul social alcune foto del party. Il web insorge, la bionda, che ha invitato alcuni amici per i suoi 28 anni, si giustifica: “Vivo in hotel…”. [Festa al ristorante durante il lockdown: l’ex gieffina vip Elisa De Panicis nella bufera]Festa al ristorante durante il lockdown: l’ex gieffina vip Elisa De Panicis nella bufera Non ha voluto rinunciare alla FESTA di compleanno, nonostante la seconda ondata della pandemia in corso. ELISA DE PANICIS, totalmente incurante delle regole imposte, celebra il suo giorno speciale. Martedì 1 dicembre organizza il party in un noto albergo, The Roof Milano. Brindisi, risate e nessun distanziamento sociale, nessuna mascherina. Baci e abbracci, cori di auguri e divertimento sfrenato per tutti.

Tra gli ospiti non mancano Mila Suarez, Carla Cruz, la modella e influencer Elena Gusmeroli e lo youtuber Sasha Burci, componente del gruppo Mates. Le immagini e le storie le ritraggono tutte e il popolo del web si scatena: tutti puntano il dito contro la De Panicis, giudicandola assolutamente irrispettosa, la solita furbetta. Le è bastato far soggiornare lì in hotel tutti i suoi ospiti ed ecco che la festa è potuta andare in scena: il gioco è fatto. Il party andato in scena al The Roof Milano “Io vivo tra la Spagna e l’Italia. Sono tornata a Milano, ho fatto un party al Roof Milano, ho invitato i miei amici: tutti hanno fatto il tampone, prenotato una stanza e poi cenato in terrazza. Mica eravamo solo noi. C’erano almeno 50 persone sedute in altri tavoli

  • spiega Elisa a Giornalettismo - La scorsa settimana altre influencer come Chiara Biasi e Gilda Ambrosio hanno fatto la stessa identica cosa al Bulgari Hotel. Io ero in Spagna, ho visto le loro stories, e ho pensato che in Italia fosse tutto ok”. Alla cena nessun distanziamento o mascherina Sull’aver condiviso tutto sul social, la bionda dice: “Non volevo fare le stories su Instagram, però sono stati gli stessi gestori del locale a propormi lo scambio merce. Facendo le stories, risparmiavo il 20%. Alla fine il pagamento era sulle mia spalle, quindi le ho fatte”.

L’hotel, sempre contattato dallo stesso organo di informazione, rende noto che il party è costato 812 euro, vi hanno partecipato 10 persone. Sul coprifuoco violato sottolinea: “Ma loro erano clienti dell’hotel e noi garantiamo servizio 24 ore su 24. Il coprifuoco vale per un locale esterno, non per un hotel. All’una quando i miei ragazzi mi hanno chiamato, perché loro volevano far feste, io ho detto chiudete tutto”. La bionda 28enne aggira i divieti anti Covid della zona arancione e il web insorge Elisa, travolta dalla critiche, anche via IG Stories cerca di metterci una pezza: “Ragazzi, vivere in hotel, quindi dormire in un albergo, non è reato, è lecito. Ovviamente la cena era nel ristorante dell’hotel. Ogni partecipante aveva ovviamente una stanza pagata. Grazie, evitiamo di diffondere odio e amiamoci di più, siete il mio regalo più bello”. Ma l’escamotage è evidente.

Fonte: http://feedproxy.google.com/~r/gossipnews/news/~3/n5AeVMYyEc0/festa-ristorante-durante-lockdown-elisa-de-panicis-news.html

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: